ASPIC Avellino

La sede ASPIC di Avellino organizza un corso intensivo di formazione al modello pluralistico integrato che vedrà la partecipazione del prof. Edoardo Giusti. Il corso permette di esaminare diversi stili e modelli di relazione d’aiuto per ampliare le proprie possibilità e capacità di intervento.

Metodologia

La metodologia didattica prevede:

  • l’uso della videodidattica per l'osservazione in lingua italiana dei modelli teorici di sedute dei grandi maestri internazionali;
  • la partecipazione esperienziale;
  • e la supervisione operativa.

Quando

Il corso è suddiviso in due finesettimana ed ha una durata totale di 50 ore:

  • 6, 7 e 8 novembre 2009;
  • 5, 6 e 7 febbraio 2010.

Dove

Il corso si terrà nella sede ASPIC di Avellino, Via Traversa 34, Mercogliano (Avellino).

Ulteriori informazioni ed iscrizioni

Ai partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione. Il monte ore è riconosciuto ed è cumulabile nei vari corsi ASPIC.

È possibile prenotarsi entro il 12 ottobre 2009.

Scarica il pdf con volantino e domanda di iscrizione.

Pubblicato il 16/09/2009 alle ore 07:00

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

centro d'ascolto aspic

Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) a distanza

Il Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) effettua incontri a distanza per garantire il servizio di consulenza psicologica anche in questo difficile momento di emergenza. Il servizio è gratuitamente offerto ai soci Aspic Psicologia.

Pubblicato il 20 marzo 2020 alle ore 15:26 da redazione Archiviato in: Iniziative ASPIC

Esprimiamoci 2021/2022

Dal 22 ottobre riparte un nuovo ciclo di appuntamenti "Esprimiamoci": 10 appuntamenti online alla scopertà di sè e delle proprie risorse, in uno spazio di condivisione profondo e rispettoso. Scopri il programma e come partecipare.

Pubblicato il 21 settembre 2021 alle ore 17:59 da florinda [email protected] Archiviato in: nessuna categoria attribuita

Gay pride, visibilità LGBT+ e benessere psicologico

Per sostenere una comunità che chiede di essere vista, per sostenere la richiesta di diritti e parità, per poter trasformare una narrazione discriminatoria e tossica in una narrazione di gioia.

Pubblicato il 16 giugno 2021 alle ore 23:03 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.